Semi di Canapa

Scopriamo insieme quali sono i benefici e come utilizzare questo super alimeno nella

nostra alimentazione.

È importante dire che i semi di canapa non hanno effetti psicotropi sul nostro organismo,

per tanto sono sicuri, sani e legali.

Questo super food ha un profilo nutrizionale unico, contiene lo spettro completo di proteine

necessarie al nostro corpo, grazie alla presenza di tutti i 20 aminoacidi e dei 9 aminoacidi

essenziali. Le loro proteine sono più digeribili rispetto a quelle dei legumi, 30 grammi di

semi equivalgono alla dose di proteine che si possono avere mangiando un pezzo di

manzo. Inoltre i semi di canapa sono ricchi di acido gamma linoleico che ha effetti benefici

sulla circolazione sanguigna, sali minerali, tra cui magnesio, calcio, ferro, manganese,

fosforo, zinco, rame, sodio e zolfo basilari per la nostra salute. Essi presentano un alto

contenuto di fibre che agiscono come regolatori del sistema gastrontestinale, composte da

fibre insolubili e solubili in rapporto 4:1 ciò permette una maggiore facilitazione del transito

delle feci e un rallentamento nell’assorbimento di glucosio. Una delle caratteristiche più

importanti è la presenza di acidi grassi come gli Omega3 e gli Omega6 in equilibrio

perfetto in un rapporto di 3:1 utile per il corretto funzionamento del nostro sistema

immunitario.

I semi di canapa offrono molti benefici per la salute, contrastano le infiammazioni cellulari,

riducono i sintomi collegati ad uno squilibrio ormonale, riducono i fastidi articolari. Sono

una fonte di sali minerali, tra cui il magnesio e il calcio che migliorano la qualità del sonno,

e la salute delle ossa. Offrono un senso di sazità grazie all’alto contenuto di fibre, acidi

grassi e proteine. Anche capelli e unghie beneficiano del loro effetto, nutrendoli e

migliorando la pelle secca e infiammata, grazie alla presenza degli Omega3 e Omega6. I

semi di canapa si possono consumare crudi, decorticati è meglio perchè sono più digeribili

e permettono un’assimilazione maggiore nell’intestino, hanno un sapore che richiama il

gusto delle noci. Essi si possono tritare o mettere direttamente nelle nostre insalate, nei

dolci, nello yogurt o nei frullati, sono molto versatili e su internet spopolano le ricette. Si

raccomanda di consumarli crudi per non alterare le loro proprietà nutritive. Vanno

conservati in un luogo buio, fresco e asciutto, perchè sono sensibili alla luce e al calore. In

questa maniera conserverete le sostanze nutritive dei semi beneficiando delle loro

proprietà. In commercio si trovano molti prodotti derivati dai semi di canapa come farina,

latte vegetale, burro e olio che è un altro prezioso super food estratto da questi semi ed è

sempre meglio usarlo come condimento a freddo, per non denaturarlo. La quantità di semi

di canapa giornaliera raccomandata è di 3 cucchiai circa 30 grammi. Ora che li avete

conosciuti meglio, provateli e divertitevi a insaporire i vostri piatti con un tocco originale

che contribuirà anche ad un’alimentazione più sana.

 

AVVERTENZA. Le informazioni fornite in questo articolo sono di natura generale ed a scopo puramente divulgativo, e non possono

sostituire in alcun caso il consiglio di un medico (ovvero un soggetto abilitato legalmente alla professione), o, nei casi specifici, di altri

operatori sanitari, abilitati a norma di legge. Nessun contenuto ivi presente è fornito in modo tale da essere considerato sostitutivo del

parere medico professionale, di esami diagnostici o prognosi e trattamenti suggeriti da personale medico certificato.